Streetwear etico, Hawaï à La Baule e Weirdz Vicini anche se lontani

Streetwear etico, Hawaï à La Baule e Weirdz Vicini anche se lontani

Il 2020 sarà un anno molto difficile per i viaggi a causa delle limitazioni imposte dal coronavirus. Gli aerei si fermano, la gente è in quarantena e molte aree ricreative, comprese le spiagge, sono chiuse durante questo periodo.
A quanti di Voi manca la spiaggia? quanti hanno paura di non poter andare al mare quest'anno, noi siamo tra questi?

Vi parliamo di mare perchè la spiaggia oggi ci fa pensare al marchio etico streetwear Hawaï à La Baule che propone come sempre il suo originale abbigliamento beachwear che ricorda lo stile dei "grandi anni '80", portando le persone sulla spiaggia attraverso le sue mode uniche.

acrobazie in bici

Hawaï à La Baule, nasce da intuizioni concettuali sia alle Hawaii che a La Baule, in Francia. Sebbene distanti migliaia di miglia, condividono una somiglianza generale e una somiglianza nella cultura. La linea streetwear di Hawaï à La Baule è unica e originale ma ricorda anche i grandi costumi da bagno anni '80. Il marchio ha una profonda conoscenza e comprensione  del gergo di strada associati a sport estremi come BMX, skateboard e surf. Con stili sia per uomo che per donna, Hawaï à La Baule incarna lo stile di vita chic di La Baule e il fresco hawaiano, che lo rende più che un prodotto, un'esperienza.
ragazzi in skateboard
Creato per la folla che ama le spiagge, il cemento e i viaggi, Hawaï à La Baule offre l'escapismo che le persone cercano in tutto il mondo. Il marchio è colorato e sostenibile, con ogni capo in tessuto di cotone organico o poliestere riciclato. Tutti i pezzi sono sviluppati in Francia.

Hawaii a La Baule è accessibile, commercio equo, vegano, biologico ed ecologico. Fantasiosi, responsabili e in contatto con le questioni contemporanee, traspongono la loro rivoluzione della moda sotto forma di magliette e felpe visionarie, perfette per lo sport e lo stile di vita.

weirdz maglietta piccadilly

Perchè vi parliamo di Hawaï a La Baule?, semplice perchè anche se distanti geograficamente Noi di weirdz ci sentiamo molto vicini e affini a questo brand. Lo streetwear inteso come moda lontana dagli schemi di questo mondo, uno style unico ed eccentrico che deve necessariamente essere etico; Tessuti vegan ok, Cotoni organici ed inchiostri a base acqua, sono le basi del nostro streetstyle.

Un'occhio sempre puntato agli anni 80/90, quando lo skateboard, il surf e la strada erano parte integrante i tutti i ragazzi.canotta skateboard weirdzUno style che non scorre con la stessa velocità del tempo e delle mode moderne ma che si ferma nel tempo come un polaroid, una storia di stile di vita, un modo di pensare e consumare.

Posted in: Blog

No comments

You have to log in in order to leave a comment.